News
Videogame

Videogame: dagli autori di Pokemon Go un nuovo gioco in realtà aumentata

Pikmin Bloom è il nuovo videogame Nintendo sviluppato da Niantic e Shigeru Miyamoto, “papà” di Super Mario.

“Aiuta i tuoi Pikmin a crescere, fai sbocciare i fiori e tieni traccia dei tuoi preziosi ricordi. Come? Camminando!”, questo l’incipit della sinossi ufficiale con cui è stato presentato il nuovo gioco in realtà aumentata Nintendo.

Il videogame presto disponibile anche in Italia

Disponibile in download gratuito su Google Play per Android e App Store per iPhone e iPad, il gioco, per il momento, è scaricabile solo in Australia, Nuova Zelanda e Singapore.

Tuttavia, come confermato da Niantic, molto presto arriverà anche nel nostro Paese e in altri Paesi del mondo.

Stessa filosofia adottata dagli autori di Pokémon GO nel mondo dei Pikmin: un’esperienza interattiva in realtà aumentata che permetterà di entrare in contatto con i Pikmin nel mondo reale.

Reale e virtuale si incontrano

L’approccio al mondo e all’unione tra reale e virtuale è però del tutto diverso. Anche in Pikmin Bloom si deve uscire all’aperto, camminare ed esplorare i paesaggi, osservando e interagendo con cosa appare sul display, ma questa volta non si dovrà combattere, né far evolvere le creature; questa parte “agonistica” era, al contrario, fondamentale in Pokémon GO.

In Pikmin Boom i valori più importanti sono l’armonia e l’organizzazione.

Le caratteristiche del videogame

I Pikmin sono esseri colorati, dotati di sensibilità e socialità, ispirati al mondo delle piante, diversificati per colore ed ognuno con determinate abilità. Nella serie di giochi sviluppata prima della versione ufficiale, si interagiva con i Pikmin per risolvere mini giochi o per titoli di strategia. In Pikmin Bloom il nucleo del gioco si sposta sul raccogliere e collezionare le creature e, soprattutto, prendersene cura camminando per le strade del mondo. Per incentivare l’attività fisica, si è pensato, ad esempio, di far compiere al giocatore un tot di passi in modo da far crescere i semi conservati all’interno dello zainetto.

Rispetto a Pokémon GO, lo stile del gioco è molto più cartoon; l’atmosfera che li circonda è colorata e gioiosa, il giocatore fra le tante azioni da compiere dovrà, ad esempio, raccogliere petali e fiori che i Pikmin rilasciano lungo il cammino o somministrare del nettare alle creature per farle crescere meglio. A fine giornata, si riceverà una sorta di report con le attività conseguite e al quale si potranno aggiungere note e foto.

Nonostante Pokémon GO abbia riscosso ampio successo anche con “utenti maturi”, Pikmin Bloom sembra rivolto a un pubblico più giovane creando per loro un ambiente carino, sicuro e non troppo impegnativo.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.