Amazon Web Services: cos’è e come funziona?

Se già conoscete che cos’è il cloud computing, le sue funzionalità e proprietà, allora siamo a metà strada per comprendere cosa è e come funziona AWS.

AWS, acronimo di Amazon Web Services, è una piattaforma di proprietà del gruppo Amazon che offre servizi di cloud computing, elaborazione e distribuzione di contenuti e molto altro, ideali per creare applicazioni sofisticate in modo flessibile, scalabile e affidabile.

Lanciata nel 2002, AWS oggi copre il 58% del fatturato di Amazon facendosi strada come leader nel settore del cloud computing, offrendo oggi più di 100 servizi in cloud.

Il cloud computing

Il cloud computing consiste nella distribuzione on-demand delle risorse IT tramite Internet, con una tariffazione basata sul consumo. Piuttosto che acquistare, possedere e mantenere i data center e i server fisici, è possibile accedere a servizi tecnologici, quali capacità di calcolo, storage e database, sulla base delle proprie necessità, come offre Amazon Web Services (AWS).

Il cloud computing è oggi utilizzato da aziende ed organizzazioni di ogni tipo, dimensione e settore: dai backup dei dati e disaster recovery alle e-mail, desktop virtuali, sviluppo e test di software, fino all’analisi di Big Data e applicazioni Web destinate ai clienti.

Il cloud computing ha davvero una vasta gamma di applicazioni e vantaggi, tra cui:

– l’agilità: perché permette di accedere in modo semplice a diverse tecnologie, così da poter innovare più rapidamente e costruire pressoché qualsiasi cosa. Oltre allo sviluppo in tempo reale e allo storage di grandi quantità di dati, è possibile anche distribuire servizi tecnologici in pochi minuti e trasformare le idee in implementazioni con una velocità incredibilmente maggiore rispetto al passato;

– l’elasticità: che permette di gestire la quantità di risorse a seconda delle necessità. Aumentare o ridurre il loro spazio di archiviazione a seconda del bisogno;

– il risparmio: poiché permette di evitare spese di capitale (per esempio, per data center e server fisici) in favore di una spesa variabile, pagando solo per le risorse IT realmente utilizzate.

– distribuzione globale: permette di raggiungere nuove regioni geografiche in pochi minuti. Fare in modo che le applicazioni siano vicino agli utenti finali riduce la latenza e migliora la loro esperienza.

Tipi di cloud computing

I tre tipi principali di cloud computing sono l’Infrastructure as a Service (IaaS), il Platform as a Service (PaaS) e il Software as a Service (SaaS). Ognuno di questi modelli rappresenta un aspetto diverso del cloud computing.

Ciascun tipo di cloud computing fornisce livelli differenti di controllo, flessibilità e gestione, ma sempre atti ad offrire il servizio di cui si ha più bisogno.

  • Infrastructure as a Service, o IaaS, contiene gli elementi fondamentali di base dell’infrastruttura IT del cloud e fornisce agli utenti la possibilità di eseguire il provisioning di elaborazione, archiviazione e connettività di rete su richiesta. Questo tipo di cloud offre il massimo livello di flessibilità e controllo di gestione sulle risorse IT.
  • Con il Platforms as a Service, o Paas, è possibile concentrarsi sulla distribuzione e sulla gestione delle applicazioni. Questa soluzione è caratterizzata dal massimo livello di efficienza in quanto non è più necessario dedicarsi ad attività quali l’approvvigionamento delle risorse, la pianificazione della capacità, la manutenzione del software o qualsiasi altro tipo di attività onerosa a livello di tempo e impegno che possa interessare l’esecuzione delle applicazioni.
  • Il servizio Software as a Service, o SaaS, offre un prodotto completo che viene eseguito e gestito dal provider di servizi. Grazie alla soluzione SaaS si potrà gestire un’applicazione web direttamente via Internet. In alcuni livelli di personalizzazione è possibile per i clienti introdurre i propri colori, loghi ecc.

La soluzione proposta da Amazon

Amazon Web Services (AWS) è la piattaforma cloud più completa e utilizzata del mondo, offre più di 175 servizi completati da data center a livello globale. Milioni di clienti utilizzano AWS per diminuire i costi ed innovarsi in modo più rapido.

Come già anticipato AWS offre una vasta gamma di funzionalità rispetto a qualsiasi altro provider cloud, dalle infrastrutture per il calcolo, l’archiviazione e i database fino alle nuove tecnologie, quali il machine learning, l’AI, i data lake, analytics e IoT.

Ad oggi il cloud computing con AWS è sinonimo di sicurezza e agilità. AWS supporta 90 standard di sicurezza e certificati di conformità e tutti i 117 servizi AWS che archiviano i dati dei clienti offrono la possibilità di crittografare tali dati.

Con AWS, è possibile sfruttare le ultime tecnologie per sperimentare e innovare in modo rapido e sicuro. Nel 2014, AWS è stata la prima piattaforma cloud a lanciare uno spazio di elaborazione completamente serverless sotto il nome di AWS Lambda, permettendo agli sviluppatori di eseguire il loro codice senza necessità di provisioning o di gestire server.

AWS ha inoltre sviluppato Amazon SageMaker, un servizio di machine learning che dà la possibilità a sviluppatori e scienziati di utilizzare il machine learning senza averne esperienza pregressa.

Insomma, tutto lo stile Amazon traslato in un’unica soluzione semplice e adatta ad ogni tipo di esigenza e di azienda, dalle più piccole alle grandi, pronto a spiazzare ogni tipo di concorrenza.

Per chiedere il parere dei nostri esperti su questa e tante altre soluzioni che offriamo nel settore ICT non esitate a contattarci.